Shopping d’estate

Che caldo!!!! È ufficialmente iniziata l’estate, ormai il conto alla rovescia alle ferie è iniziato e le mete turistiche più gettonate iniziano a riempirsi di turisti: i piccoli paesini di mare o montagna si animano come per magia, i locali sembrano più belli e sfarzosi con arredamenti rinnovati e moderni e i negozi restano aperti sino a tardi la notte… e sono proprio loro che ci interessano! Proprio oggi sono stata a Forte dei Marmi, (attenzione, per lavoro non per villeggiatura… MAGARI!) È stato bello analizzare il mondo retail da una prospettiva diversa, facendo valutazioni e analizzando strategie diametralmente opposte a quelle di piazze commerciali molto diverse al momento, come Milano o Torino. Quei piccoli centri turistici che in bassa stagione sembrano dei deserti dove appena si vedono passare le balle di fieno, dove i clienti sembrano degli miraggi in pieno deserto, d’estate SI ANIMANO DI NUOVA VITA. Si popolano di stranieri, di nuove tendenze di innovazione e avanguardia. È proprio questo quello che ci piace no!? Trovarci in vacanza e scoprire quello che ancora non conosciamo: non solo posti nuovi ma anche i trend che ancora non abbiamo visto… Il nostro cervello e il nostro inconscio sono più aperti e predisposti all’insolito, a tutto ciò che è novità, siamo più ricettivi al “diverso ancora mai selezionato e visionato”… ecco che il retail si adegua all’esigenza! Veloci sempre come i fulmini! Così troviamo i cappotti in lana o i pantaloni di pelle a Rimini, le borse in pelliccia a Porto […]

SALDISALDISALDI

Siamo ormai arrivati al cont down finale… 2 luglio data ufficiale di inizio dei saldi in tutta Italia ad eccezione della Sicilia che anticipa di 1 giorno. Il 2 si salvi chi può!!! Almeno una volta nella vita tutti abbiamo detto la frase “va be non lo compro ora, ormai aspetto i saldi!” Sicuri di trovare lo stesso articolo ma ad uno sconto succulento, magari un 50% (il metà prezzo è sempre allettante) BEH OGGI CI SIAMO! Alle ore 10.00 la maggior parte dei negozi apriranno le loro porte al pubblico.. Io dire una frase più azzeccata: SI APRONO LE GABBIE! Sì perché per me onestamente durante i saldi (sia da cliente che da lavoratrice del settore) sono un momento dove ogni uomo donna e anche bambino vengono posseduti da una forza extra terrena, da un mostro a due facce che può essere il dolce sguardo del “ho trovato a sconto la giacca che tanto filavo per tutta la stagione” al “brutta meritrice l’ho vista per prima io quella maglia!!! È mia! poi a te non statebbe neanche vista la pancia che hai!” … A I U T O. E in mezzo ci siamo noi: poveri addetti alle vendite, store manager, magazzinieri, che oltre ad aver appena passato una settimana di inferno tra preparativi: divisione dei magazzini, allestimento estenuanti fino alle 2 del mattino, riassortimento e ricezione merce pre saldo (che per chi non lo sapesse comporta lo scaricare colli di diverse dimensioni e peso, contenenti X numero di capi […]

Who’s trend?

Nuovo giro nuova stagione! Eccoci di nuovo da capo: inizia una nuova stagione di tendenze, di sfilate, redazionali, copertine, pubblicità… e di nuovo la fatidica domanda “cosa fará tendenza questa stagione?” Allora è lì che iniziamo la nostra ricerca, consultiamo siti e giornali, riviste per capire cosa la moda detta per la prossima estate, qual è il must have della stagione? Tra le mille pagine di giornali, copertine eccolo che spicca il trend.. Un colore.. Un mood iconico, un trend particolare: glitter..tutto luccica questa stagione! Un colore… rosso ciliegia! Un mood… vintage! Un must have… Pantalone dandy! Insomma iniziamo a mettere in dubbio il nostro intero guarda roba, ogni abbinamento non ci sembra adatto: iniziamo la nostra ricerca del look perfetto! Alla moda! E sappiatelo questa ricerca risulta vergognosamente dispendiosa se si lavora in un negozio d’abbigliamento! Ogni nuovo arrivo (che per chi non lo sapesse nel retail si ha minimo una volta a settimana) diventa un must have! Un capo che bisogna assolutamente avere!!! Pena: il totale senso di inadeguatezza nei confronti del mondo… Catastrofe! La questione diventa molto seria quando le grosse e furbissime aziende del retail mettono in atto le steategie commerciali pensate ancor prima dell’inizio della stagione, quando il trend ancora non esisteva, o meglio ne esisteva un altro, quello della stagione passata. Vi siete mai chiesti come sia possibile che dopo poco tempo dalle sfilate dei grandi marchi del lusso, troviate nei negozi retail medio/bassi le copie quasi perfette dei capi visti sfilare in passerella!? […]

CP

CP, people counter, convartion rate, conta persone, conversione, sono i svariati modi per definire un indicatore di vendita, o meglio uno strumento, il conta persone appunto, che ci permette di analizzare il tasso di conversione all’interno di un negozio, e quindi uno dei nostri parametri di vendita, o meglio, l’efficacia della vendita. Non avete mai visto agli ingressi dei negozi strani dispositivi posizionati ai lati della porta, simili quasi a delle barriere antifurto? Di solito sono adornati da maglie appoggiate sopra o fogli appiccicati con l’unico scopo di falsare i dati… Ecco questi aggeggi si chiamano conta persone, ovvero dei dispositivi elettronici che contano i flussi di ingressi nel negozio, in pratica contano quante persone ogni giorno entrano nel tuo negozio. I più moderni sono posizionati al soffitto, fattore che rende impossibile la falsificazione dei dati. Il dato rilevante è dato dal numero di ingressi, e quindi i possibili clienti che acquistano, in riferimento al numero di scontrini effettivamente emessi. Quindi quanti ingressi io riesco a convertire in vendita, la percentuale derivante da questo calcolo è il tasso di conversione: Ingressi 100 Scontrini 40 Tasso di conversione 40% 40% di conversione!!!!!!????? Seeeee utopiaaaaaa!!!! Immaginate quante persone ogni giorno entrano in un numero indefinito di negozi! Pensate anche voi quando andate a fare shopping il sabato pomeriggio in centro, in quanti negozi comprate qualcosa? 2? Massimo 3? Ecco, ora pensate invece nello stesso pomeriggio in quanti negozi siete entrati? Anche solo per 30 secondi, per vedere quella giacca della vetrina, o […]

Dietro lo shopping

Dopo 30 anni di vita consumistica, questo mi sembra semplicemente un passo doveroso: 30 anni passati da bambina a ragazza, a donna… circondati, costellati e ricchi di tanto, amatissimo, compulsivo, shopping sfrenato. Giri e giri, pomeriggi e giornate intere dentro mall e centri commerciali, in vie dello shopping rinomate e famose nelle più disparate città del mondo. Inizialmente senza capire neanche lontanamente cosa ci fosse dietro quei mondi incantati di desideri e camerini, di vetrine luminose e nuove ogni settimana, di commesse gentili o scorbutiche… di taglie o colori mancanti, di modelli riassorbiti o fuori produzione. Solo alla veneranda età di 24 anni ho iniziato a capire che diamine di lavoro disumano, straziante, che ti succhia anima è corpo, vita, gioia e amore sia il lavoro nel retail, e per retail sia ben chiaro intendo ogni singolo negozietto che si interfaccia al pubblico più variegato e prova a vendere beni non di prima necessità (quindi voi dei supermercati mi spiace non siete contemplati)! Solo a 24 anni quando ho iniziato la mia formazione come area manager in uno dei retail più grossi d’Italia ho capito che lavoro c’è dietro un negozio che tutti i giorni permette a noi comuni clienti di entrare, toccare, guardare, misurare e pagare degli articoli disponibili.. Si perché signori dall’avere un determinato pantalone in quella Tg e colore in quel determinato momento nel negozio in cui proprio tu sei entrato.. all’acquistarlo, vi garantisco.. Ce n’è tanta di strada da fare!!! Questo blog servirà un po’ a […]

Store Telling is open!

Finalmene comincia quest’avventura.